Visita alla villa medicea e buon cibo

Due iniziative per Pasqua

Cucina e cultura, in un connubio di buon cibo e storia: una doppia proposta per chi abita nei dintorni e per i turisti che per Pasqua visiteranno il Montabano. La villa dai cento camini di Artimino, che fu riserva di caccia dei granduchi de’ Medici ed oggi patrimonio mondiale dell’Unesco, apre domenica 16 aprile le porte con una visita guidata (alle 11) a cui seguirà, per chi vorrà trattenersi, un pranzo a 55 euro a persona con due opzioni: tradizionale, con l’immancabile agnello al forno, e vegeteriana.
Per il lunedì di Pasquetta invece il ristorante Biagio Pignatta, di fianco alla villla e l’hotel e parte della stessa proprietà, propone su prenotazione una cooking lesson sulla pasta fresca curata dalla chef delle tenuta Michela Bottasso. Per tutto il periodo pasquale al ristorante si può mangiare alla carta oppure approfittare di uno speciale menu degustazione a 45 euro.
Agli ospiti che arrivano da più lontano e vogliono approfittarne per scoprire il territorio mediceo di Prato, la tenuta propone un pacchetto di due notti nelle rinnovate stanze dell’hotel Paggeria oppure, a scelta, negli appartamenti del borgo medievale.
Sul sito della struttura sono disponibili i dettagli sui singoli pacchetti. (wf)

Pubblicato il

Articolo pubblicato in cultura, enogastronomia e taggato . permalink.
Translate »