La Cina di Matteo Fortunato

A Prato a Palazzo Banci Buonamici

Si inaugura domenica 18 febbraio alle ore 17 a Palazzo Banci Buonamici di Prato la mostra fotografica “Cina. Viaggio fra tradizione e innovazione” di Matteo Fortunato, il giovane reporter di Bacchereto che proprio tre anni fa, nel febbraio 2015, ha avuto l’onore di vedere un suo scatto pubblicato sull’edizione italiana del “National Geographic”. L’esposizione, che si avvale del patrocinio della Provincia di Prato e del contributo dell’Associazione buddista della comunità cinese in Italia, nasce dal viaggio che Matteo ha compiuto nel Paese orientale nell’agosto scorso, e fa parte di un progetto culturale che mira ad avvicinare la comunità cinese, sempre più consistente sul territorio, e quella italiana.
La mostra si compone di 28 fotografie di grande formato, sia in bianco e nero che a colori, scattate durante i quindici giorni che Fortunato ha trascorso in Cina l’anno passato, che hanno come soggetto persone, vedute urbane e brani naturalistici, in una varietà di temi selezionati sul luogo soprattutto in base all’istinto del momento. Nel corso del suo viaggio Matteo ha visitato Pechino, è stato sulla Grande Muraglia, di cui ha percorso la parte più lontana dal grande flusso turistico e per questo meno inflazionata, poi si è spostato nelle regioni più meridionali della nazione, dove ha fotografato le spettacolari terrazze di riso che cambiano aspetto a seconda del mutare delle stagioni e del variare delle condizioni della luce.
L’esposizione sarà visitabile gratuitamente fino a mercoledì 28, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato e la domenica dalle 10.30 alle 17. (Barbara Prosperi)


Posted on

Questo articolo è stato pubblicato in cultura e con I tag , . permalink.
Translate »