Mappa del Parco Museo di Seano
A Seano si trova uno dei più vasti parchi-museo d’Europa dedicati ad un singolo autore: soluzione culturalmente avanzata e di notevole interesse urbanistico. Il Parco Museo “Quinto Martini” fu inaugurato nel 1988, quando ancora l’artista (nativo di Seano) era in vita: morì difatti nel 1990, all’età di 82 anni. Inserito magnificamente nella suggestiva cornice naturale delle colline carmignanesi, in una verde spianata solcata da un ruscello posta all’estremità sud del paese, il Parco (disegnato da Ettore Chelazzi) vuole essere anche luogo di vita ed incontro, quasi una sorta di grande piazza ove attività e funzioni diverse si sovrappongono. Si estende per quasi 32 mila metri quadri ed accoglie 36 sculture bronzee dell’autore fuse da opere realizzate tra il 1931 ed il 1988: un percorso ideale – fatto di attimi fissati nell’eternità, tra scene agresti e di vita vissuta – dove fare due passi per ricrearsi nel corpo e nello spirito. Ma si tratta anche di oltre cinquant’anni di sintesi e di ricerca artistica. Il Parco, come scrisse Chelazzi, è difatti il recupero a spazio urbano di “un campo da utilizzare comunitariamente”, che ripropone “in distanza le colline, luoghi di lavoro e di cultura” e che concede “spazi per lo svago, l’esercizio fisico, il rapporto con l’arte”. Principalmente scultore e pittore, Quinto Martini venne introdotto all’arte da Ardengo Soffici, del quale fu allievo ed amico. Fu collaboratore di diversi giornali e periodici e frequentò il Gabinetto Viesseux di Firenze, dove ebbe rapporti di amicizia con le personalità toscane e italiane culturalmente più vivaci del nostro tempo. Quinto Marini è sicuramente uno degli artisti più rappresentativi della scultura italiana del ‘900. Il Parco Museo “Quinto Martini” è sempre aperto. (wf)

Le 36 sculture e fusioni in bronzo del Parco:
Torso di giocatore di bocce – Ragazza seanese dormiente – Leda – Alcea – Eva – Bagnante – Suonatore di chitarra – Serpi in amore – Riposo del mendicante – Oste di campagna – Paternità – Padre e figlio – Ritorno dai campi – A mia madre – Primavera – Ragazza col sacco – Fanciulla nuda – Uomo sotto la pioggia – Pioggia – Natura – Torso di giovinetta – Torso – Torso di bagnante – Nudo accovacciato – Ragazza che prende l’oca – Amiche – Giovanna d’Arco – Attesa – Dietro la persiana – Figure nella nebbia – Martinaccio – Gallo – Paperi in amore – Caccia al cinghiale – Cacciatore – Mendicante.

Altre notizie sul Parco Museo “Quinto Martini” (sito del Comune di Carmignano)

Leggi anche:
Martini all’Ermitage, primo toscano dopo sessant’anni>

Translate »